Archivi del mese: giugno 2016

Dialoghi impossibili: Maria De Filippi e la Fata Turchina

(feudalesimo e libertà) Maria De Filippi: Cavalieri e dame, buonasera, vi porto il saluto dell’Imperatore, a esto pubblico ebento “Una missiva per tute”. La pergamegna che occhieggiate comtiene un’ambasciata, fucinata cum caracteri in oro puro. Riservata per ella, Monna China. … Continua a leggere

Pubblicato in Dialoghi impossibili | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Dialoghi impossibili: Attila e Napoleone

(I giardini all’inglese) Napoleone: Entri, la prego, non resti sulla porta, signor Attila. Sa che ho sentito tanto parlare di lei? Attila: Con permesso, illustrissimo Napoleone. In verità non mi stupisce. La mia fama in effetti mi precede, i miei … Continua a leggere

Pubblicato in Dialoghi impossibili | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Dialoghi impossibili: la Befana e Franco Califano

(Capodanno con selfie)  Balera romana, la vigilia di Capodanno: un gruppo melodico canta, una folla mira il buffet e una giovane Befana (B) controlla i social bevendo spumante. Si scatta un selfie. Le si avvicina un uomo brizzolato, alto e … Continua a leggere

Pubblicato in Dialoghi impossibili | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Dialoghi impossibili: Paperina e Giovanna d’Arco

(Paperina alla riscossa) Paperina è depressa: dopo tanti anni di fidanzamento, Paperino l’ha lasciata per una giovincella di 50 anni. Il suo pensiero corre sempre all’amato papero pasticcione e traditore, a tutte le volte che lo attendeva giuliva; ma, poi, … Continua a leggere

Pubblicato in Dialoghi impossibili | Contrassegnato , | Lascia un commento

Dialoghi impossibili: James Bond e l’uomo qualunque

(L’importanza della poesia) Un tizio gira spaesato tra gli scaffali di una libreria. Si perde tra i volumi e arriva casualmente al piccolo spazio dedicato alla poesia. Qui c’è un uomo solo che sfoglia un libro appoggiandosi a uno scaffale. … Continua a leggere

Pubblicato in Dialoghi impossibili | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Trittico

di Angelo Poli 1 Poi, non ci fu più niente, solo un 2016 da sballo, e ancora un altro anno tanto atteso che forse già non viene (è impotente). Le mostruose ferite misurano solo gli Inutili spazi bianchi bruciati e … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Invidia

Cosa credi?  Il potere dello scrittore non sta nell’avere visibilità, che questa ce l’hanno tutti, o il diventare notabile, che anche per questo in fondo ci vuole poco.  Il potere vero dello scrittore è scavare in  profondità e riuscire a … Continua a leggere

Pubblicato in Frammenti di vita | Contrassegnato , | Lascia un commento