Su Letteratura, Nobel, Dylan, Fo

faucoltLa letteratura non possiede nessuna specificità: atti amministrativi, trattati, frammenti d’archivio, enciclopedie, opere sapienti, lettere private, giornali, ecc. sono tutte produzioni discorsive.
I “testi letterari” però, all’interno della letteratura stessa, oltre ad un certo rapporto, una postura e una serie di procedure di scrittura,  dandosi in una forma particolare, generano un’esperienza di disordine, o la messa in opera di una rottura: una matrice di cambiamento, un operatore di metamorfosi.
M. Foucault
Pubblicato in Varie | Lascia un commento

Montale e  Kraus: a domanda non rispondono

kraus2

C’è una poesia di Karl Kraus che  è del 1933, pubblicata su uno degli ultimi numeri della rivista ‘Die Fackel’, il titolo è Non si chieda, ed è questa:

 

Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Contrassegnato , | 1 commento

Chissà chi lo sa?

chissa chi lo saDite voi se questo è il modo. Per dare credibilità e rilanciare il ruolo, sempre più screditato, degli insegnanti in Italia, il ministro Giannini ha lanciato una specie di concorso. O, per dirla tutta, una versione aggiornata (e loro pensano culturalmente corretta) di un ‘talent show’, ovvero il premio per il miglior insegnante in assoluto. La professione docente da noi non è solo screditata. È qualcosa in più. Nessuno vuole svolgere questo lavoro: su 100 intervistati, un solo studente di quindici anni ha dichiarato che vorrebbe da adulto fare il mestiere di docente. Anche Continua a leggere
Pubblicato in Scuola, Varie | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Otra idea de Galicia

galiciaOtra idea de Galicia es un ensayo interesante y divertido. El autor, en 207 páginas, con un estilo preciso e irónico, presenta varios temas relacionados a la fascinante historia de Galicia. Nos acerca a las leyendas, a las tradiciones, a la política y a la cultura de esta comunidad, desmitificando y aclarando tópicos. La obra está dividida por capitulos, que se presentan como pequeños ensayos dentro de una Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni spagnole | Contrassegnato , | Lascia un commento

Dialoghi impossibili: Marco Pannella e il Brutto Anatroccolo

Pannella anatroccolo(I mostri sotto al letto)

Anatroccolo: Salve signor Pannella.

Pannella: Una papera che entra nel mio studio? E sa pure parlare? Forse questa faccenda della legalizzazione delle droghe leggere mi sta sfuggendo di mano. Continua a leggere

Pubblicato in Dialoghi impossibili | Contrassegnato , | Lascia un commento

FATA

FATAFare l’amore con la passione del fuoco

Amarsi con la leggerezza dell’aria

Tenersi abbracciati con la certezza della terra

Arrendersi con la flessuosità dell’acqua Continua a leggere

Pubblicato in Amore | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Dialoghi impossibili: Andrea Pazienza e Wonder Woman

pazienza wonder woman(Povera Wonder Woman)

Pazienza sta dipingendo un murales, una scena di caccia con guerrieri greci e leoni. Ogni tanto scruta il dipinto e fa un paio di tiri da uno spinello. Dentro al suo locale regna il caos: mozziconi di sigarette e fogli sparsi sul pavimento, mutande buttate su di una sedia, un letto disfatto e un tavolo con sopra tantissimi fogli.

Dietro di lui si materializza all’improvviso Wonder Woman. Continua a leggere

Pubblicato in Dialoghi impossibili | Contrassegnato , | Lascia un commento