Un caso irrisolto

Il clown fu trovato con le mani legate dietro la schiena. Era disteso per terra a faccia in giù e aveva un forellino rosa dietro la nuca, segno evidente che non avrebbe più fatto ridere nessuno, ad esclusione dei vermi. Tutt’intorno i ragazzi della scientifica si davano da fare per i soliti rilievi.  Il capitano Faxis e il maresciallo Battiston guardavano a debita distanza.

– Allora, era vero… – disse l’ufficiale lisciandosi il mento.

– Cosa? –  chiese il maresciallo.

– Che molestava le bambine.

– Lui? Il clown?

– Sì, proprio lui. Lo conosco bene. Da ragazzo abitavo nel suo quartiere. Giravano strane voci sul suo conto. Gli amici del biliardo dicevano che avesse violentato la sorella di Amilcare, il gestore del bar.

Il sottufficiale si avvicinò per guardarlo meglio.

– Non mi sembra il tipo, – sentenziò, – ha la faccia della brava persona.

– E’ per questo che non lo abbiamo mai preso.

Faxis si accese una sigaretta. Tirò un paio di boccate e subito, come preso da rimorso, la spense. Poi aggiunse: “ Noi,  non lo abbiamo preso” e calcò la voce su noi.

– Allora, che facciamo? – chiese Battiston.

– Ce ne andiamo.  Che altro vuoi fare? Abbiamo visto la scena, la scientifica sta facendo i rilievi, testimoni non ce ne sono … credo proprio che questo caso rimarrà irrisolto.

I due si avviarono verso l’uscita. Vicino alla porta il capitano notò un piccolo birillo bianco, di quelli che si usano a biliardo nel gioco della Goriziana. Lo raccattò velocemente e se lo mise in tasca.

– Ha trovato qualcosa? – gli chiese da lontano il sergente D’Alessio, il più pignolo della scientifica.

– No, niente. E’ una cosa mia. Non volevo che la prendeste voi e che magari in laboratorio scoprite che ho un’amante, – scherzò Faxis.

Tutti i ragazzi presero a ridere.  Anche il maresciallo.  Una volta fuori però la sua faccia ritornò ad essere seria. Come pure quella del capitano.

di Ferdinando Gaeta

 

foto iniziale di timlewisnm

 

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di vita e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Un caso irrisolto

  1. ester scrive:

    bello! Ma non finisce così vero? ci sarà un seguito?

    complimenti da Ester

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *